LE RICCHEZZE ARCHEOLOGICHE E MONUMENTALI DI SANTA MARINELLA

LA CITTA’ SI PARLA
tel. 347-5594467

Venerdì 22 MAGGIO 2009, ore 17.30

BIBLIOTECA COMUNALE
Via Aurelia 310/b

TAVOLA ROTONDA
LE RICCHEZZE ARCHEOLOGICHE E MONUMENTALI DI SANTA MARINELLA

(La foto allegata rappresenta un eccezionale esemplare unico ricostruito in Italia, di Tomba etrusca del IV-III sec. a.C. in scaglia locale. Una sepoltura a tetto del periodo etrusco romano, situata nel Giardino del Comune di S.Marinella a suo tempo adottata dagli alunni delle scuole)

Dopo oltre tre anni di conferenze alla biblioteca comunale organizzate con il titolo LA CITTA’ SI PARLA, gli ideatori di questa iniziativa propongono per la prima volta un innovativo ciclo di tavole rotonde per ampliare la partecipazione democratica ed offrire una informazione più completa e dettagliata al pubblico partecipante. Si comincia con le ricchezze archeologiche e monumentali di Santa Marinella una città che vanta un patrimonio storico e monumentale di inestimabile valore: dalle vestigia etrusche e romane, ai due castelli di S.Severa e S.Marinella immortalati in una serie filatelica di Poste Italiane, dalle ville liberty dei primi del ‘900 alle ville dell’Arch. Moretti: Saracena, Califfa e Moresca. Un patrimonio oggetto di studio da parte di università italiane e straniere e tuttora ancora poco noto ai residenti, ai turisti e ai villeggianti.

Intervengono
Il Presidente della Consulta degli ex Sindaci Franco Bordicchia
L’Ambasciatore Guido Nicosia
Prof. Livio Spinelli – GAR Gruppo Archeologico Romano Sez. di S.Marinella
Dott. Flavio Enei – Direttore del Museo Civico di Santa Marinella Moderatore Prof. Bruno Zampa

GLI INCONTRI organizzati da Aurelio Naso e Livio Spinelli, vogliono essere un’occasione di partecipazione ed esperienza democratica per tutta la cittadinanza su argomenti culturali e di attualità. Tutti i cittadini, ed in particolare i giovani, sono invitati a presentare o proporre argomenti.

2 Replies to “LE RICCHEZZE ARCHEOLOGICHE E MONUMENTALI DI SANTA MARINELLA”

  1. Mi piacerebbe vedere alcune fotografie della Villa Fougez. Sono una nonna que cuando era piccola, 1954, e il mio padre studiava a la Scuola de Guerra, Chivitavecchia. Noi ed unaltra familia del mio paese, El Salvador, abitavamo a la Villa Fougez e abbiamo conosciuto a don Tano e a la Signora Fougez. Ricordo la tomba del suo cane nel giardino e la capella familiare.
    Vi ringrazio per la sua atenzione e vi chiedo perdonare il mio italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*