Esplosione al Forte Michelangelo

Il 29 settembre 1779 la polveriera del Forte Michelangelo esplode colpita da un fulmine. I danni sono ingentissimi ma per fortuna (o per miracolo) non si lamenta nessuna vittima fra la guarnigione e la popolazione di Civitavecchia. Una pioggia di calcinacci ricopre Continua a leggere Esplosione al Forte Michelangelo

Riordino della Camera di Commercio di Civitavecchia

Il 24 agosto 1871 il Re firma il decreto per il riordino delle Camere di Commercio di Roma e di Civitavecchia, la prima con giurisdizione su tutti i circondari della Provincia di Roma, cioè Frosinone, Roma, Velletri e Viterbo, mentre Continua a leggere Riordino della Camera di Commercio di Civitavecchia

Liberazione di un condannato a morte a Pasqua

Il 19 agosto del 1775, la Confraternita della Morte ottiene dal Pontefice di poter liberare ogni anno a Pasqua un condannato a morte per qualsiasi delitto, eccettuati l’omicidio e il furto. Da “La Storia di Civitavecchia” di O. Toti e Continua a leggere Liberazione di un condannato a morte a Pasqua

Arrivano le colonne di alabastro

16 agosto 1841. Giungono a Civitavecchia le colonne di albastro donate al Papa dal viceré d’Egitto. Dell’impresa fu incaricato Alessandro Cialdi che partì nel settembre del 1840 per l’Egitto e risalì il Nilo fino al luogo dove si trovavano le Continua a leggere Arrivano le colonne di alabastro

L’olimpionico Tamagnini

Tempo di olimpiadi. Ottanta anni fa, l’11agosto 1928, ad Amsterdam, il giovane Vittorio Tamagnini, appena diciottenne, vince la prima medaglia d’Oro per l’Italia nel pugilato. Soprannominato l’uragano di Amsterdam, il giovane civitavecchiese ha iniziato a boxare da soli quattro anni, Continua a leggere L’olimpionico Tamagnini