Associazione

MANIFESTO DELLA SOCIETA’ STORICA CIVITAVECCHIESE

Civitavecchia
Negli ultimi anni i Civitavecchiesi hanno gustato con piacere le occasioni loro offerte di conoscere e rivivere la Storia della propria città. Aiutati dai recenti ritrovamenti archeologici, da numerosi libri, da manifestazioni in costume, dai documentari televisivi, dall’azzeccato premio nelle scuole “Conosci la tua Città”, dai convegni e dalle altre iniziative che hanno incontrato un successo sempre crescente, dimostrando che i Civitavecchiesi sentono fortemente la necessità di riappropriarsi della loro memoria storica, unica strada per restituire alla città quell’identità morale perduta nelle distruzioni dell’ultimo conflitto mondiale. Non si vuole apprendere solo la storia gloriosa, quella fatta dai grandi uomini e nelle grandi battaglie, ma si vuole curiosare nel quotidiano, nella vita che conducevano i nostri avi nella Centumcellae di 19 secoli fa, nella città assediata dai Saraceni, nei palazzi dei Guglielmi e nei teatri di Stendhal, nelle case dei nostri nonni e genitori prima che arrivassero le “Fortezze volanti”, in quel funesto pomeriggio del 14 maggio 1943, a polverizzare diciannove secoli di storia e di società.

Civitavecchia, grazie anche alla vicinanza con Roma, vanta una storia di alto profilo ed interesse. Testimone e protagonista attiva di avvenimenti epocali nella storia d’Italia. Personaggi di fama, italiani e stranieri, hanno lasciato ricca testimonianza del loro passaggio. Illustri concittadini si sono affermati nei più diversi campi lungo i secoli.

Non è nostra intenzione riassumere in poche righe la storia della città, che merita certamente maggiore spazio e migliore approfondimento. Vogliamo invece impegnarci nella ricerca e valorizzazione della memoria storica civitavecchiese, per condividerla con i Civitavecchiesi e per renderli pienamente consapevoli di vivere in una città dal grande Passato, motivo sì d’orgoglio ma soprattutto stimolo e strumento per costruire insieme un Futuro migliore e più sapiente.

Ed è questo comune sentimento, che spinge un gruppo di appassionati e ricercatori della storia locale, uniti dalla grande passione ed attaccamento per Civitavecchia e il suo passato, a collaborare insieme per dare vita alla Società Storica Civitavecchiese, allo scopo di sviluppare ancor di più gli studi storici sulla città e di affermare e consolidare in tutta la Comunità, il ruolo fondamentale che la memoria storica deve rivestire per la crescita morale e materiale della città. La Società Storica si prefigge di stimolare e coinvolgere nell’opera di valorizzazione, tutela ed accrescimento del patrimonio storico cittadino tutta la Cittadinanza, le scuole, le Autorità civili, religiose e militari, gli amministratori locali, i rappresentanti parlamentari, le forze politiche e sindacali, le associazioni culturali, gli organi di informazione, gli enti economici che operano in città, loro stessi patrimonio storico di Civitavecchia.

Il Museo Civico e del Mare, la Galleria Calamatta, il Dizionario di Civitavecchia, l’Archivio Storico della Camera di Commercio, la Sala della Memoria dei bombardamenti del 1943/44, la Guida storica, artistica e pratica della città, la valorizzazione a fini turistici del patrimonio storico e monumentale cittadino, una collana di testi e una rivista dedicati alla storia cittadina. Questo il lungo elenco di progetti che da anni affollano le pagine della cronaca locale e le discussioni dei cittadini e dei loro rappresentanti istituzionali.

La Società Storica ha la presunzione di proporsi come parte attiva nella realizzazione di questi fondamentali progetti, svolgendo nel frattempo un’energica azione di stimolo e di sollecitazione verso i poteri cittadini per affiancarli nel raggiungimento di questi obiettivi che riteniamo vitali per la città e per la difesa del suo patrimonio culturale.

La Società Storica è aperta a tutti gli amanti della Città, bisognosa del contributo di tutti gli appassionati e ricercatori di buona volontà, desiderosi di contribuire con i fatti alla crescita della nostra Comunità.