Hitler e Mussolini a Santa Marinella 70 anni dopo

giovedì, 13 marzo 2008, 10:33 | Category : Eventi
Tags : , , , , ,

Giovedi 13 marzo alle ore 17:30 alla Biblioteca Comunale di Santa Marinella in via Aurelia 310/b il Prof.  Livio Spinelli  terrà una conferenza sui 70 anni della visita di Hitler, Mussolini e il Re Vittorio Emanuele III a Santa Marinella accolti dall’allora Podestà di   Civitavecchia Ernesto del Greco (l’8 maggio 1938).
L’occasione della visita fu quella di una  esercitazione tattica terrestre sulle colline di Prato Cipolloso con l’impiego di tre battaglioni: carri, bersaglieri e fanti, di quattro compagnie: mortai da 81, mortai da assalto da 45, pezzi da 47, una compagnia e un plotone mitraglieri e un plotone fucilieri. Al termine dell’esercitazioni il pranzo fu organizzato al Castello Odescalchi e di questa giornata memorabile resta il racconto di Pietro, un alunno di Santa Marinella (oggi settantenne) che fu invitato al pranzo e per tale occasione recitò una poesia al Führer.

Fu questa l’occasione che diede vita al tragico Patto d’Acciaio, ufficialmente siglato l’anno dopo. Nel corso della conferenza sarà illustrata l’esercitazione tattica terrestre e si parlerà di Claretta Petacci quando abitava a Capolinaro, della Villa Lessona, delle vicende belliche, di alcune famiglie ebree deportate nei campi di concentramento, di Via Michele di Veroli, una strada con la quale il Comune di Santa Marinella ha voluto ricordare il ragazzo di 15 anni trucidato alle Fosse Ardeatine ed infine lo Yad Vashem di Gerusalemme ossia il “Giardino dei Giusti tra le Nazioni” dove sono ricordati con un albero e una targa tutti i non-ebrei che hanno agito in modo eroico a rischio della propria vita per salvare la vita anche di un solo ebreo dal genocidio nazista conosciuto come Shoah. Per la cronaca la visita che nei manifesti riporta la data del 7 maggio fu posticipata all’8, inoltre i cartografi militari nella redazione della mappa dell’esercitazione commisero il grave errore di confondere il fosso Castelsecco col fosso Punton del Castrato (distante circa 3 km. cosa che se invece di una esercitazione militare si fosse trattata d’una operazione di guerra, avrebbe messo a grave rischio la vita di molti nostri soldati). Alla conferenza collaboreranno con letture di testi e commenti il Generale Guido Martinelli, il Prof. Nando Bianchi, la Prof.ssa Giovanna Prosperelli e l’Ing. Giancarlo Gengaroli; un particolare ringraziamento va al colonnello Enzo Fontana ed alla Biblioteca della Scuola di Guerra, e al maestro Patrizio Ciancarini. Gli incontri del giovedì sono organizzati da Livio Spinelli, Giovanna Caratelli, Guido Martinelli, Aurelio Naso, Nando Bianchi, Peppino Calderaro, Cristina Perini, e hanno come titolo LA CITTA’ SI PARLA. Questi incontri sono un appuntamento settimanale al quale partecipano non solo i cittadini residenti, ma numerose persone dei comuni contermini, Amici di Santa Marinella. Un invito particolare è rivolto ai giovani e agli studenti che desiderano presentare propri libri, studi, ricerche, tesi di laurea, cortometraggi, opere del proprio ingegno, o proporre argomenti e temi da trattare nei prossimi mesi.

Leave a comment